Tende veneziane per esterno
15
Giu

Tende veneziane per esterno: una guida all’acquisto

Le tende veneziane per esterno si sono diffuse nel nostro Paese diversi anni fa, grazie a un mix di praticità, flessibilità e rapporto qualità prezzo decisamente interessante.

Le facciate dei palazzi italiani si sono “addobbate” negli anni attraverso l’installazione di quelle tende veneziane per esterno verdi, che siamo certi tu abbia visto svariate volte e che, probabilmente, hai posseduto o possiedi tutt’ora in casa.

Tende veneziane per esterno: praticità ed estetica

La resa estetica non proprio gradevole era compensata dalla capacità delle veneziane per esterno di trasformare il balcone o il terrazzo in un ambiente più fresco da vivere nel pieno rispetto della privacy, semplicemente regolando l’inclinazione delle lamelle.

Negli anni, per fortuna, i produttori di tende veneziane hanno iniziato a prestare molta più attenzione al design e allo stile, creando soluzioni capaci di valorizzare gli esterni delle case e dei palazzi.

In alluminio, in legno o in PVC, avrai solo l’imbarazzo della scelta nell’acquistare delle tende veneziane per esterno.

Vediamo insieme alcuni elementi che devi valutare prima di scegliere la veneziana da esterno che fa al caso tuo.

Tende veneziane per esterno: alluminio, PVC o legno?

Come abbiamo accennato prima, sul mercato esistono veneziane da esterno realizzate principalmente attraverso l’impiego di tre materiali, l’alluminio, il PVC (quindi in materiale plastico) e il legno.

La scelta di una tenda veneziana per esterno non può prescindere dalla valutazione del materiale, che comporta costi, manutenzione, resa estetica e durevolezza differente.

L’alluminio è un materiale leggero e molto resistente, economico, e con un ottimo rapporto qualità prezzo. Queste caratteristiche le puoi ritrovare anche nelle veneziane in PVC, che hanno però un costo leggermente più elevato.

La soluzione esteticamente più gradevole è, senza dubbio, il legno, che però risulta essere meno resistente rispetto ad alluminio e PVC – anche se i produttori applicano degli speciali trattamenti protettivi – molto più caro e necessita di maggiore sforzo di manutenzione, perché il legno risente in modo molto più netto dell’esposizione agli agenti atmosferici.

Detto questo, la scelta in realtà non può non tenere conto anche di valutazioni di carattere meramente personale, legate allo stile architettonico dell’immobile, alla resa estetica che si vuole ottenere, a gusti soggettivi che, in quanto tali, sono insindacabili.

Tende veneziane da esterno: larghezza delle lamelle

Le tende veneziane non sono tutte uguali, e non ci riferiamo solo al materiale con le quali sono realizzate, ma anche alla struttura stessa del prodotto.

Bisogna, infatti, fare una distinzione tra tende veneziane interne o esterne valutando con attenzione un elemento: la larghezza delle lamelle.

Le tende veneziane in commercio hanno lamelle di larghezza che varia dai 15 mm ai 50 mm.

Per gli interni si consiglia, solitamente, l’impiego di tende veneziane con larghezza da 15 o 25 mm, più “delicate” da un punto di vista estetico, mentre per gli esterni è preferibile optare per quelle da 35 e 50 mm.

La ragione per la quale è preferibile utilizzare tende più larghe per gli esterni è che queste ultime sono più solide e resistenti agli agenti atmosferici, garantiscono una tenuta maggiore nel tempo e offrono una visuale migliore dall’interno verso l’esterno.

Non è da sottovalutare, in ogni caso, una motivazione di carattere estetico, perché essendo le lamelle più spesse riescono ad avere un impatto più netto nell’economia generale della facciata.

Tende veneziane per esterno: misure standard o su misura?

In commercio esistono davvero una miriade di soluzioni già pronte per essere installate, veneziane dalle misure standard da acquistare e montare senza particolari preoccupazioni.

Non sempre, però, la struttura del balcone o del terrazzo consente l’impiego di tende veneziane standard, rendendo necessario un intervento di personalizzazione – come, ad esempio, una veneziana in formato trapezoidale.

Oltre alle ragioni strutturali, la scelta di tende veneziane su misura potrebbe anche essere frutto di valutazioni estetiche.

Ad esempio, potresti voler acquistare veneziane più larghe rispetto a quelle standard, per evitare di averne due affiancate lungo il balcone, oppure hai particolari esigenze cromatiche non previste a catalogo, o ancora vuoi scegliere il supporto di fissaggio, il tipo di manovra o il filo guida per aprire, chiudere e inclinare le lamelle.

Acquistare tende veneziane per esterno su misura comporta un lieve aumento del costo, ma una resa decisamente migliore, essendo realizzate ad hoc per le proprie esigenze.

Tende veneziane per esterno: movimento manuale o motorizzato?

Le tende veneziane per esterno presentano due tipologie di movimenti, manuale o motorizzato.

La versione manuale è quella tradizionale che tutti noi conosciamo, con corde per sollevare od orientare le lamelle.

Si tratta di una soluzione piuttosto economica. Esistono poi veneziane manuali, ma con comando ad argano che elimina l’impiccio delle corde.

Le veneziane manuali sono sicuramente semplici e pratiche, ma mai quanto la versione motorizzata.

Avere una veneziana elettrica ti permette di gestire il tutto in modo molto più comodo, semplicemente azionando il movimento con un telecomando, un pulsante a muro o con moderni sistemi di domotica.

Conclusioni

Se stai pensando di acquistare nuove tende veneziane per esterno, informati correttamente per poter giungere alla fase decisionale con le idee chiare.

Dopodiché, rivolgiti a installatori professionisti, che possano consigliarti al meglio e procedere al montaggio in modo corretto e sicuro.