Lavorare da casa
16
Apr

Come riorganizzare gli spazi per lavorare da casa

Decidere di lavorare da casa – o essere costretti, per forze di causa maggiore – è un cambiamento radicale e, a volte, spaventa tagliare il cordone ombelicale con il proprio luogo di lavoro.

Dovrai essere ben predisposto mentalmente a questa nuova avventura e dovrai far sì che lo sia anche il tuo spazio lavorativo in casa.

La tua abitazione potrebbe non avere gli spazi ideali per la concentrazione necessaria a svolgere attività lavorative.

Quindi, devi pianificare al meglio il luogo dove deciderai di sistemare la tua postazione di lavoro. 

Vediamo insieme quali metodi e strategie applicare per riorganizzare gli ambienti a seconda delle tue nuove esigenze.

Dedica uno spazio solo all’attività lavorativa

Lavorare da casa può farti sembrare allettante l’idea di adagiarti comodamente su un divano, sul letto e persino su un tavolino in balcone.

La realtà dei fatti, invece, parla chiaro: è meglio prendere l’abitudine di utilizzare una postazione dedicata prettamente al lavoro.

Questo per varie motivazioni:

  1. ti aiuterà a mantenere la concentrazione e ad evitare distrazioni;
  2. puoi separare l’attività lavorativa dalla vita personale;
  3. puoi creare uno spazio confortevole, che non ti dia problemi di posizioni scorrette e dolori muscolari.

Avere una stanza da isolare solo per scopi lavorativi sarebbe l’ideale, ma se la tua abitazione non ti permette questa opzione, allora ti basterà anche una semplice postazione con sedia ergonomica e scrivania in un angolo della casa.

La cosa importante è non dimenticare di renderlo il punto focale del tuo lavoro, senza utilizzarlo per scopi diversi dalle attività lavorative.

Centralizza tutto ciò che ti occorre, dalla strumentazione alle risorse, in questa zona e rendila confortevole e funzionale per accoglierti durante le ore lavorative.

Per separare questo spazio dal resto dell’ambiente non occorrerà necessariamente fare dei lavori di ristrutturazione, poiché puoi utilizzare come elementi divisori delle tende veneziane da interno o le tende a pannello.

Rendi confortevole il tuo spazio lavorativo

Un’altra componente essenziale per rendere produttiva la tua attività lavorativa è il comfort.

Lavorare in un ambiente scomodo è sicuramente stressante fisicamente e mentalmente e presuppone il bisogno di dover fare delle pause più frequenti.

Per sentirti a tuo agio, la tua postazione dovrebbe assicurarti benessere per la vista, per l’udito e per tutto il resto del corpo.

Per questo motivo, devi prendere in considerazione elementi come l’illuminazione, l’insonorizzazione, la temperatura e comodità degli arredi utilizzati.

Uno spazio di lavoro inondato dalla luce naturale consente di risparmiare energia e denaro, aumenta la concentrazione e riduce lo stress e l’ansia.

Per gestire al meglio i raggi solari puoi scegliere delle tende veneziane in vetrocamera e avere vantaggi considerevoli su molti fronti:

  • gestione della luminosità, grazie alle lamelle;
  • minore ingombro rispetto ai tendaggi tradizionali;
  • manutenzione e pulizia meno frequenti;
  • ambiente più insonorizzato, grazie al doppio vetro nel quale sono collocate;
  • controllo delle oscillazioni di temperatura, poiché riescono ad evitare l’ingresso degli spifferi;
  • maggiore risparmio energetico.

Per rendere più comoda la tua postazione, posiziona la scrivania vicino a una finestra e scegli una sedia ergonomica, che ti eviti di doverti curvare sul laptop.

Lo studio del corretto posizionamento del corpo durante il lavoro, svolge un ruolo importante nel garantire comfort e mantenere una buona salute fisica a lungo termine.

Arreda la tua postazione di lavoro

Dotare la tua postazione di lavoro degli arredi e dei complementi dei quali avrai bisogno, richiede la valutazione di tre componenti:

  1. esigenze lavorative;
  2. comfort personale;
  3. budget.

La necessità di attrezzature per ufficio, mobili e tecnologia, varia a seconda del tipo di attività e anche dal fattore clienti, se li riceverai o meno in casa.

Di base avrai bisogno di una scrivania, una sedia, un armadio per documenti, degli scaffali, un computer, un modem, una stampante e una buona lampada.

Per il comfort personale, abbiamo già visto in precedenza che è molto importante arredare la postazione lavorativa assicurandoti che sia ergonomicamente corretta.

Mentre per il fattore budget, dovrai pianificare bene tutti gli acquisti e i cambiamenti che dovrai fare, tenendo conto che non sono obbligatori lavori di ristrutturazione e a volte basta fare affidamento sulla tua creatività.

Lavorare da casa è un’alternativa sempre più diffusa oggi, e farti trovare pronto grazie ad una postazione adeguata e ad un ambiente confortevole, ti aiuterà a raggiungere una produttività invidiabile.