Tende per finestre scorrevoli
27
Set

Finestre scorrevoli? Ecco quali tende scegliere

Le finestre scorrevoli sono indubbiamente una scelta vincente per chi ha un’abitazione con spazi ridotti, grazie al loro minimo ingombro.

Sono ideali anche per fornire un’illuminazione ad ampio raggio, considerato che la loro superficie è quasi interamente ricoperta dai vetri.

Non per questo, però, dovrai rinunciare alla privacy o evitare di proteggere la tua casa dai raggi solari o dalle correnti d’aria fredda.

Ti basterà scegliere le tende adatte alle tue finestre scorrevoli per garantirti intimità, risparmio energetico e gestione dell’intensità di luce da far filtrare nelle stanze.

Esistono vari modelli di tende per le finestre scorrevoli e costituiscono un complemento d’arredo in grado di completare lo stile della tua casa, donandole personalità.

Prima di procedere all’acquisto, ci sono alcuni elementi da valutare, come la dimensione delle finestre e la tipologia di tenda.

Tende per finestre scorrevoli: misure e colori

Quando deciderai di comprare le tende più adatte per le tue finestre scorrevoli, ricorda che la prima cosa da fare è prendere le misure.

Esistono finestre standard per le quali troverai delle ottime soluzioni in commercio capaci di soddisfare le tue esigenze.

Ma se la tua casa fosse dotata di finestre scorrevoli dal design e dalle dimensioni particolari, allora dovrai optare per delle tende artigianali realizzate su misura.

Prendi le misure di larghezza e altezza del vetro, se pensi di scegliere una tipologia di tenda interna al vetrocamera o che ricopra solo quella porzione di superficie.

Mentre, se la tua idea fosse di acquistare tende a rullo, a pannello o a pacchetto, non dimenticare di calcolare anche la distanza dal soffitto e dal pavimento, lo spessore del davanzale e l’eventuale cassettone superiore.

Dopo aver misurato le finestre scorrevoli, dedicati alla scelta del colore delle tende, molto importante per lo stile dell’ambiente e per l’intensità della luce in entrata.

Per la zona giorno, in stanze come la cucina e il soggiorno, sarebbe più adatto scegliere colori neutri come il bianco, il grigio o il beige, in modo da permettere il passaggio dei raggi solari ed evitare l’effetto cupo.

Per la zona notte, in camere come la stanza da letto, il bagno o lo studio, dove è necessaria una privacy più elevata e una luce più soft, puoi scegliere tende dai colori più scuri.

In ogni caso, ti consigliamo di installare per la cucina e il bagno delle tende interne al vetrocamera, evitando così che sporco e odori penetrino nel tessuto.

Sì, perché per ogni ambiente andrebbe acquistato il modello di tenda più adatto alle esigenze dello stile della casa e alla funzionalità della stanza.

Vediamo insieme quali tipologie valutare per le finestre scorrevoli.

Tende per finestre scorrevoli: quali modelli scegliere

Ormai, in commercio, esiste una scelta molto ampia di tende, ma questo non vuol dire lasciarsi confondere dalla moltitudine di proposte.

Ogni modello ha le caratteristiche adatte per rispondere alle tue esigenze, basta solo saperle riconoscere e valutare attentamente, partendo dallo stile d’arredamento e dal sistema di montaggio:

  • per un arredamento classico, ad esempio, sarebbe opportuno scegliere tende a pacchetto del tipo arricciato oppure tende tradizionali;
  • per un arredamento moderno andrebbero valutate tende a rullo, tende a pannello o tende interne al vetrocamera.

Anche il sistema di montaggio ha la sua importanza, perché in base allo spazio esistente potrai optare per installare le tende su bastone o su un sistema a binario, oppure per soluzioni più tecnologiche e automatizzate.

A meno che tu non voglia optare per il sistema più economico, come quello delle tende a vetro, che però non ti garantirà una durata a lungo termine.

Vediamo nello specifico le varie differenze e caratteristiche delle tende adatte per le finestre scorrevoli.

Tende a pacchetto

Questa tipologia viene spesso scartata da chi ha le tradizionali finestre con le ante, perché scomoda, in quanto costringe ad avere la tenda tutta aperta o tutta chiusa.

Sarebbero invece una soluzione da prendere in considerazione per le finestre scorrevoli in caso di arredamento classico o shabby chic.

Le tende a pacchetto permettono di seguire le inclinazioni della luce solare, raccogliendosi dal basso verso l’alto.

Possono essere installate a soffitto, a vetro o a parete, ma dovrai considerare che smontarle e rimontarle, per il lavaggio, è alquanto laborioso.

Tende a rullo

Le tende a rullo hanno lo stesso problema di scomodità per quanto riguarda l’apertura con le ante, ma risultano adatte per le finestre scorrevoli.

A volte, ciò che scoraggia il loro acquisto è il peso di questa tipologia di tenda.

In realtà, non c’è nulla di cui preoccuparsi perché si può scegliere di spezzare il suo carico facendo installare due o più elementi con i quali giocare in colori e lunghezze.

Esistono, inoltre, modelli di tende a rullo movimentati elettricamente, come abbiamo visto in questa nostra guida all’acquisto.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono un sistema adatto alle finestre scorrevoli perché ne seguono il movimento di apertura e chiusura creando una continuità con il vetro.

Ideali per stanze come ripostigli e lavanderie, possono essere personalizzate in colori e fantasie, rendendosi molto utili in ambienti piccoli e minimal.

Scegliendole di un colore chiaro avrai la possibilità di realizzare un’atmosfera luminosa e avvolgente anche quando saranno completamente chiuse.

Tende interne al vetrocamera

Eccoci alla tipologia ideale per le finestre scorrevoli: le tende interne al vetrocamera.

Una tecnologia innovativa studiata per inserire e sigillare la tenda all’interno del doppio vetro dell’infisso.

Sicuramente tra le varie opzioni è quella dal costo più elevato, ma è anche quella più comoda, elegante e pratica, grazie alle sue caratteristiche di:

  • design: rendono raffinato ogni ambiente, grazie al loro stile curato fin nei minimi dettagli;
  • risparmio energetico: grazie alla regolazione delle lamelle della veneziana si può gestire al meglio la luce solare in ingresso;
  • manutenzione: essendo sigillate all’interno di un doppio vetro, la loro manutenzione è pressoché inesistente, perché non accumulano polvere, allergeni e sporco.
  • comodità: possono essere installate con sistema manuale – con pomolo o a corda – oppure con sistema automatizzato mediante motore ad alimentazione elettrica tradizionale o da fonte rinnovabile, grazie a sistemi fotovoltaici.

Rispetto a tutti gli altri modelli ha anche una durata garantita più a lungo, permettendoti di ammortizzare la spesa per l’installazione su più anni di utilizzo.

Scegli la tenda per finestre scorrevoli più adatta alle tue esigenze coniugando bellezza estetica, praticità e funzionalità.