tende a rullo
08
Feb

Tende a rullo per interni ed esterni: guida all’acquisto

Le tende a rullo rappresentano una scelta valida per diverse ragioni, e con questa guida intendiamo illustrartele in modo chiaro e puntuale.

Prima di procedere, ed entrare nello specifico, ci teniamo a ribadire alcuni concetti più di una volta sottolineati all’interno degli articoli del nostro blog.

Scegliere la tenda giusta per le proprie esigenze non è semplice, vista anche la grande varietà di scelta che ci viene offerta dal mercato.

L’importanza di compiere una scelta consapevole

Mettendo un attimo da parte le mere ragioni di carattere estetico e/o economico, è importante scegliere le tende tenendo sempre bene a mente la loro funzione originaria, quella di schermatura dei raggi solari.

A tal proposito, riteniamo utile ricordare che la scelta del tipo di schermatura da acquistare – quindi del tipo di tenda – dovrebbe essere effettuata in funzione degli obiettivi che si intende perseguire.

Quali sono questi obiettivi? Te li indichiamo subito:

  • Protezione dall’apporto di calore dovuto all’irraggiamento solare;
  • Riduzione del fabbisogno energetico per raffrescamento dell’edificio;
  • Regolazione del flusso luminoso;
  • Distribuzione del flusso luminoso;
  • Oscuramento dei locali;
  • Privacy;
  • Necessità o meno di creare un contatto visivo con l’esterno;
  • Riduzione delle dispersioni termiche dei serramenti;
  • Protezione dai raggi UV;
  • Integrazione con ventilazione naturale;
  • Design della facciata.

Una volta stabilito l’obiettivo, quindi, si può procedere con la scelta della tenda più adatta, come, ad esempio, le tende a rullo, che possono essere da esterni o da interni.

Tende a rullo da esterni o interni: pro e contro

Le tende a rullo, come qualsiasi altro prodotto al mondo, presentano pro e contro, che intendiamo analizzare insieme a te.

Tende a rullo da esterni:

  • PRO: è la soluzione più efficiente dal punto di vista energetico e della riduzione del calore in entrata all’edificio. Per cui: minore necessità di ricorrere a impianti di climatizzazione, miglior comfort abitativo, e conseguente risparmio in bolletta.
  • CONTRO: In base al tipo di edificio può essere di difficile installazione. Le schermature esterne sono soggette alle intemperie ed al vento. È la soluzione esteticamente più impattante. Su edifici molto alti l’installazione e la manutenzione possono essere difficoltose o impossibili.

Tende a rullo da interni:

  • PRO: Versatilità di posa ed installazione. Manutenzione poco onerosa. Basso impatto estetico sull’edificio. Ideale per edifici esistenti.
  • CONTRO: Prestazioni energetiche più basse.

Tende a rullo: la scelta della tipologia di tessuto

Il tessuto della tenda è importante tanto quanto la sua struttura, perché contribuisce in modo diretto su schermatura solare, coibentazione, estetica, ingombro, accumulo di polvere.

Alcune caratteristiche molto importanti da considerare nella scelta dei tessuti sono le seguenti:

  • Fattore solare (g, gt o gtot): rappresenta la percentuale di energia solare che la tenda (in combinazione con un particolare tipo di vetro) lascia entrare nell’edificio;
  • Fattore di apertura OF: rappresenta la percentuale di aria tra trama e ordito. OF superiori al 5% possono essere causa di fenomeni di abbagliamento (ad esempio inadatti per ambienti lavorativi con videoterminali).

Il tipo di tessuto viene scelto in base ad una serie di parametri, che indichiamo di seguito.

Destinazione d’uso

  • Ufficio: in presenza di videoterminali si deve scegliere un tessuto che permetta una buona illuminazione ma impedisca effetti di abbagliamento;
  • Sala presentazioni/videoproiezioni: il parametro più importante, in questo caso, è la capacità di oscuramento del tessuto;
  • Camera da letto: il tessuto deve poter garantire una buona percentuale di oscuramento e la privacy;
  • Bagno: la priorità deve essere la privacy, senza però portare ad un oscuramento eccessivo.

Esposizione

In ambienti esposti a nord è importante un tessuto che garantisca privacy ed al contempo lasci filtrare molta luce durante le ore diurne.

Sempre tenendo presente le necessità legate alla destinazione d’uso, è importantissimo avere la migliore prestazione energetica (fattore solare) possibile.

Arredamento/architettura

Insieme ai gusti personali, è necessario scegliere il materiale ed il colore più adatto allo stile di arredamento utilizzato per la casa o il singolo ambiente, senza dimenticare l’importanza dell’impianto architettonico (ad esempio, presenza di travi di legno a vista).

Altre schermature esistenti

Laddove vi siano altri sistemi di schermatura che soddisfino determinate esigenze, è possibile che la tenda a rullo venga scelta per coprirne le “mancanze”, se non semplicemente come complemento d’arredo e di design.

Tende a rullo: tipologia di movimentazione

Sul mercato, oggi, è possibile acquistare tende a rullo movimentate tramite sistemi differenti. Uno di questi, il più comune, è il comando manuale, tramite l’utilizzo di una corda, una catenella o un argano.

Questa soluzione, semplice ed economica, è perfetta per gli ambienti con poche tende, o con tende movimentate poche volte al giorno.

Esistono, inoltre, tende movimentate elettricamente, più comode ma anche vantaggiose, per diverse ragioni. Una di queste è la possibilità di movimentare più tende con un solo comando, di comandarle a distanza, di collegarle a sensori di vento, luminosità, termometri in grado di gestirne la movimentazione.

La motorizzazione permette poi il collegamento a sistemi di domotica, in grado di utilizzare le tende come strumento per assicurare risparmio energetico e comfort abitativo.

Dedicheremo un successivo articolo all’installazione ed al fissaggio delle tende a rullo.