Cos'è lo human-centered design
21
Apr

Cos’è lo human-centered design

Ideo.org è una design agency senza scopo di lucro, specializzata nell’utilizzare a pieno lo human-centered design all’interno dei loro processi lavorativi.

Grazie a ciò progettano prodotti e servizi insieme a organizzazioni che si impegnano a creare un mondo più giusto e inclusivo.

Ma cos’è lo human-centered design? Approfondiamo insieme. 

In cosa consiste lo human-centered design

Lo human-design è una metodologia progettuale che punta tutto sulle persone che lo utilizzeranno, mettendole al centro di ogni fase del processo creativo.

Questo approccio si pone di risolvere i problemi offrendo soluzioni concrete, realizzate attraverso un approccio creativo, che possano rispondere ai desideri dei reali fruitori.

Lo human-design consiste nel:

  • creare una profonda empatia con le persone per le quali stai progettando; 
  • generare tantissime idee
  • costruire una serie di prototipi
  • condividere ciò che realizzi con le persone per le quali stai progettando;
  • lanciare una nuova soluzione innovativa nel mondo.

La progettazione incentrata sui bisogni dell’uomo si compone di tre fasi, scopriamole di seguito.

  1. Nella fase di ispirazione, si impara direttamente dalle persone per le quali si stanno progettando le soluzioni, immergendosi nelle loro vite e arrivando a comprendere a fondo le loro esigenze;
  2. Nella fase di ideazione, si darà un senso a ciò si è appreso e si potranno identificare le opportunità per la progettazione e per i prototipi;
  3. Nella fase di implementazione, la soluzione prenderà vita e, alla fine, potrà essere proposta sul mercato. E se avrà mantenuto al centro del processo le persone, sarà un successo!

Approfondiamo insieme questo approccio così affascinante.

Human-design: quali sono i metodi

Nel sito Design Kit è possibile approfondire lo human-design e comprendere come un approccio pratico e ripetibile può arrivare a soluzioni innovative. 

Esistono metodi che, come una guida, ti indirizzano passo passo a liberare la tua creatività, mettendo le persone che aiuti al centro del processo di progettazione, per trovare nuove risposte a problemi difficili.

I metodi possono dividersi per:

  • ispirazione;
  • ideazione;
  • implementazione;
  • domanda.

Vediamoli nel dettaglio.

Metodi per ispirazione

All’interno del gruppo di metodi per ispirazione troviamo i seguenti: 

  • allineati sui tuoi obiettivi per centrarli, valuta i cambiamenti che desideri ottenere nel breve e lungo termine;
  • tieni un album fotografico, perché le fotografie sono il modo migliore per conoscere una persona, soprattutto se scattate da sé;
  • il giusto linguaggio del corpo, il contatto visivo e le espressioni facciali aiutano a imparare di più;
  • chiedi cinque volte perché è un metodo di ricerca che ti permetterà di approfondire vita, contesti e comportamento delle persone da aiutare; 
  • lo human-design non è solo parlare con le persone, ma anche parlare con le persone giuste;
  • effettua colloqui, il metodo migliore per capire desideri e aspirazioni di chi devi aiutare;
  • valuta interviste di gruppo per arrivare a comprendere le dinamiche e le necessità di una comunità;
  • fai interviste agli esperti, che possono dare velocemente informazioni su storia, contesto e innovazioni rilevanti;
  • crea una squadra, un mix interdisciplinare di progettisti, operatori e realizzatori sono la giusta combinazione per raggiungere l’obiettivo;
  • definisci il tuo pubblico, considerando l’ampio spettro che la tua soluzione dovrà aiutare;
  • valuta il flusso di risorse, ovvero come una persona o una famiglia spendono e utilizzano le risorse, così potrai capire come dare maggiore efficienza al sistema.

Metodi per l’ideazione

Passiamo, ora, ai metodi per l’ideazione. Design Kit elenca i seguenti: 

  • teoria del cambiamento: mostra le varie ipotesi secondo le quali la tua soluzione porterà un cambiamento positivo;
  • modello logico: realizza una narrazione chiara e precisa;
  • costruisci ed esegui prototipi;
  • principi di progettazione: man mano che sviluppi le tue idee, noterai degli elementi uniformanti che guideranno il progetto;
  • crea un framework: ti aiuterà a dare un senso visivo ai dati raccolti;
  • esamina le idee in modo critico e realizza soluzioni concrete;
  • co-creazione: includi nel processo di progettazione le persone che stai aiutando;
  • ottieni feedback.

Metodi di implementazione

Per quanto concerne, invece, i metodi di implementazione, si possono trovare i seguenti:

  • ottimizza in scala il tuo progetto;
  • definisci gli indicatori;
  • prototipi dal vivo;
  • realizza un progetto pilota, una sorta di test a lungo termine prima di lanciare il progetto sul mercato;
  • roadmap: ti occorrerà una tempistica chiara e un piano d’azione, la roadmap ti aiuterà a essere puntuale;
  • esplora obiettivi e possibilità di riuscita;
  • entrate sostenibili: la strategia di finanziamento porterà al lancio, ma ti servirà una strategia di guadagno a lungo termine per ottenere il massimo impatto;
  • stringi partnership per portare il tuo concetto sul mercato;
  • assegna personale al tuo progetto, costruendo un team valido;
  • monitora e valuta costantemente i progressi;
  • continua a ricevere feedback.

Metodi per domanda

Infine, tra i metodi per domanda sono riportati quelli di seguito: 

  • come si conduce un colloquio?
  • quali strumenti usare per comprendere le persone da aiutare?
  • come posso iniziare?
  • come realizzo i prototipi delle mie idee?
  • come scelgo la soluzione da portare avanti?
  • come faccio a dare un senso a ciò che ho ascoltato dalle persone?
  • come valuto se la mia soluzione funziona?
  • come mi preparo per il lancio?
  • come mi preparo per chiedere finanziamenti e partnership?

Human-design: casi studio

Design Kit e Ideo.org hanno presentato nel loro sito dei casi studio vincenti per dimostrare la fattibilità dell’utilizzo dello human-design.

Tra gli altri, molto significativi sono i servizi igienici domestici per le popolazioni povere del Ghana, le incubatrici per ittero nei paesi in via di sviluppo e un coach finanziario digitale per i cittadini americani a basso reddito.

Design Kit di Ideo è uno dei metodi dove apprendere la metodologia di studio dello human-centered design, ma non è l’unico, infatti puoi approfondire questa skill così importante dal punto di vista lavorativo:

  • Leadership by Design: Innovation Process and Culture del MIT;
  • Executive Certificate in Innovation and Human-Centered Design della John Hopkins University;
  • formazione in chiave human centered design al Luma Institute;
  • corso Human-Centered Design: An Introduction di Coursera, offerto tramite l’università di San Diego.

Qualsiasi sia la tua scelta, ricorda che lo human-centered design è essenziale per aiutarti a capire come poter realizzare innovazioni e soluzioni per i grandi problemi delle popolazioni più sfortunate, e anche per fornire prodotti ed esperienze a clienti di alta qualità.

Francesca Zuelli

Categorie

Sunbell

Sunbell è un’azienda italiana, nata nel 1977 dall’intuizione del fondatore Giuseppe Zuelli, leader di settore nella creazione di sistemi di tendaggi all’avanguardia, caratterizzati da una forte fusione tra il mondo della ricerca e quello del design. Tecnologia applicata alla protezione solare e stile made in Italy sono le base di tutti i progetti Sunbell, grazie a un processo produttivo innovativo e in costante aggiornamento.