tende colori sonno
24
Apr

Colori che conciliano il sonno: il ruolo delle tende

La qualità del tuo sonno dipende da molti fattori, dal rumore e dalle luci provenienti dall’esterno, così come dallo stress accumulato durante la giornata.

Per goderti un sonno migliore che duri più a lungo e sia rilassante, dovresti sicuramente fare una riflessione anche sull’arredamento della camera da letto.

I colori delle tende e degli altri complementi d’arredo possono essere utilizzati per creare un ambiente tranquillo, che migliori efficacemente la qualità delle ore di sonno.

Alcune tonalità possono creare un’atmosfera di serenità, mentre altre riescono a stimolare l’attività del cervello. Tutto sta nel saper scegliere.

Chris Idzikowski, ricercatore dello Sleep Centre di Edimburgo, ha spiegato come alcuni recettori – le cellule gangliari, nello specifico – presenti nella retina del nostro occhio e con il compito di inviare informazioni al cervello, siano più sensibili a determinati colori.

Un sondaggio effettuato da Travelodge ha esaminato 2.000 case britanniche, scoprendo che il blu era chiaramente il colore vincitore, amico del sonno, seguito dal giallo e dal verde.

Per ulteriori informazioni sui colori più rilassanti, dai un’occhiata a questa infografica:

tende colori sonno

Il blu è il colore della serenità

Tra i colori più adatti per la camera da letto in base all’effetto che hanno sul sonno, il blu e le sue sfumature sono ​​in cima alla lista di quelli da utilizzare per migliorare la qualità del tuo riposo.

Il 58% dei britannici con una camera da letto con complementi d’arredo e pareti blu ha riferito di essersi svegliato sentendosi felice e riposato.

Pare che il blu sia associato dalla nostra mente a sentimenti calmanti e rilassanti che aiutano a prevenire gli incubi.

In media, le persone che dormono nelle camere da letto con tende blu godono di 7 ore e 52 minuti di sonno, più di chi opta per altri colori.

La buona notizia è che il mercato offre differenti tipologie di tende disponibili anche nelle varie sfumature di blu, tra le quali le tende a rullo in cotone naturale, molto versatili e adatte ad ogni tipo di arredamento.

Il giallo è il colore del relax

Il secondo colore più rilassante dopo il blu è il giallo, poiché pare abbia un effetto calmante sui nervi.

Le persone che hanno un lavoro stressante e si sentono particolarmente tese possono trarre il massimo beneficio dalla caratteristica natura allegra e ottimista di questo colore.

Le tende gialle sono molto calde e ricordano il sole, tanto da aiutare il corpo a rilassarsi.

Questo colore è un po’ più insolito del blu, ma non è difficile da applicare alle tende, scegliendo ad esempio le veneziane in alluminio, puntando sulla giusta sfumatura in base alle tue preferenze.

Il verde è il colore della positività

Il verde è il colore dell’erba, ideale anche per la realizzazione di una camera da letto rilassante.

Se sei super impegnato e stressato, allora questo colore e le sue sfumature ti rilasseranno e apprezzerai il loro effetto positivo sul tuo sonno.

Secondo il sondaggio, le persone che dormono in camere da letto con complementi d’arredo e pareti verdi godono in media di 7 ore e 30 minuti di sonno a notte.

Si tratta di una media abbastanza buona, non molto distante dal risultato eccellente ottenuto da chi dorme in una camera da letto blu.

Le tende verdi nei toni pastello sono le migliori, tuttavia potrai optare anche per le tonalità kiwi, verde metallico e verde oliva.

Molto utilizzati anche i toni verde mela e lime per goderti momenti di relax nella tua camera da letto, da associare anche alla praticità delle veneziane monocomando.

L’argento è il colore della luna

Nel sondaggio, risulta in una buona posizione anche l’utilizzo del color argento, che aiuta le persone a dormire meglio perché ricorda la luna.

Complementi d’arredo color argento riescono a mandare segnali al cervello indicando che è notte e, quindi, che è arrivato il momento di rilassarsi e riposare.

Le persone che dormono in una camera da letto con toni argento godono in media di 7 ore e 21 minuti di sonno a notte, abbastanza per garantire un riposo efficace al nostro organismo.

Se il color argento non ti convince del tutto, potrai optare per i toni del grigio, scegliendo delle veneziane standard.

Colori da evitare in camera da letto

Così come esistono colori capaci di aiutarvi a dormire meglio, ne esistono altrettanti che potrebbero peggiorare la qualità del nostro sonno.

Alcuni colori di tende e complementi d’arredo da evitare nella camera da letto includono il rosso, il viola brillante, il nero e l’arancione intenso.

Questi colori vivaci riescono ad inviare alla mente segnali stimolanti, impedendoti di rilassarti.

Lasciarti andare ad un sonno ristoratore sarà più complicato, perché i tuoi occhi invieranno al cervello gli input a restare sveglio e vigile.

Come abbiamo visto spesso nel nostro blog, scegliere bene il colore delle tende è sempre molto importante per donare personalità ad una stanza, tuttavia ha un ruolo fondamentale per migliorare la qualità del nostro sonno.