bambini pericolo corde tende veneziane
19
Apr

Come proteggere i bambini dalle corde delle veneziane

Quando in casa ci sono bambini molto piccoli, una delle preoccupazioni più ricorrenti sono le corde di movimentazione delle tende.

Nel Regno Unito, esistono linee guida rigorose per garantire che le corde e le catene libere siano fissate e inaccessibili ai bambini.

La British Blind & Shutter Association, in collaborazione con la campagna “Make It Safe”, ha realizzato un video per sensibilizzare la messa in sicurezza delle tende.

Anche in Italia, la protezione dei più piccoli è importante, come dimostra la realizzazione dellopuscolo “Bambini sicuri in casa” del Ministero della Salute.

I legislatori europei stanno ponendo maggiore attenzione anche nei riguardi della messa in sicurezza dei tendaggi.

La Comunità Europea ha iniziato un percorso di revisione degli Standard Europei, riguardanti quelle normative attuali che già prevedono una certa attenzione generica alla sicurezza di prodotti come le tende a corda.

Un’aggiunta adeguata da apportare è l’installazione di sistemi di sicurezza a complemento del prodotto in consegna, come fermacorde e tensionatori.

Norma UNI EN 13120/2014: Tende Interne – requisiti prestazionali compresa la sicurezza

L’Assites – Associazione Italiana Tende, Schermature Solari e Chiusure Tecniche – afferma che, ad oggi, le tende interne a movimentazione, sia manuale sia motorizzata, non sono soggette all’obbligo di marcatura CE ai sensi del Regolamento Europeo Prodotti da Costruzione n. 305/2011.

Tuttavia, esiste per i produttori l’obbligo di rispettare la norma UNI EN 13120:2014Tende Interne – requisiti prestazionali compresa la sicurezza”, con particolare riferimento alle caratteristiche prestazionali di “sicurezza in uso”, tra cui rientra:

  • la “protezione dallo strangolamento” per le tende interne, comprese le zanzariere;
  • la “protezione dallo schiacciamento” per quelle motorizzate.

Per accertare la protezione dal rischio di strangolamento offerta dalle tende interne e dai dispositivi di sicurezza sono di riferimento i requisiti e i metodi di prova descritti dalle norme europee:

  • EN 16433:2014 “Tende interne – Protezione dai rischi di strangolamento – Metodi di prova”;
  • UNI EN 16434:2014 “Tende interne – Protezione dai rischi di strangolamento – Requisiti e metodi di prova per dispositivi di sicurezza”.

Se ti stai chiedendo cosa puoi fare tu per proteggere i tuoi bambini dalle corde delle tende, allora sappi che esistono delle accortezze da poter prendere.

Ma andiamo con ordine!

Perché le corde delle tende sono pericolose

La maggior parte dei decessi correlati alle corde delle tende si verificano in camera da letto e riguardano bambini di età compresa tra i 16 e i 36 mesi.

In questo arco temporale, i bimbi sono particolarmente vulnerabili perché iniziano a muoversi da soli liberamente, ma le loro teste non sono ancora proporzionate al resto del corpo.

Inoltre, i muscoli del loro collo non sono completamente sviluppati e la loro trachea è meno rigida di un adulto; ecco i motivi per i quali sono più vulnerabili al soffocamento.

Per questo, è necessario che siano rispettati gli standard di sicurezza e le linee guida.

Quali sono i sistemi di sicurezza

Prima di occuparci degli accorgimenti da tenere all’interno delle nostre abitazioni per evitare che le corde delle veneziane diventino un rischio, vediamo quali sono i meccanismi Child Safety – adatti alla protezione dei bambini – già esistenti.

Esistono due tipologie principali di sistemi di sicurezza:

  1. Sistemi di sicurezza integrati: sono inseriti nella progettazione delle tapparelle e non richiedono il montaggio o l’installazione aggiuntiva. Sono dispositivi come i connettori della rottura della catena, che si rompono sotto l’eccesso di pressione;
  2. Sistemi di sicurezza separati: devono essere acquistati o installati in aggiunta ad una tenda. Nella maggior parte dei casi, sono utili su tende vecchie per renderli conformi alla sicurezza. Possono essere dispositivi di tensione, che assicurano che le corde non siano appese liberamente, oppure dispositivi che portano il cavo fuori dalla portata dei bambini.

Arriviamo adesso al punto che riguarda noi e l’attenzione da porre per proteggere i bambini dalle corde delle veneziane.

Consigli di protezione dalle corde delle veneziane

Ecco alcuni suggerimenti di sicurezza aggiuntivi per proteggere ulteriormente i tuoi figli, rendendo più difficile per loro raggiungere le tapparelle:

  • Sii vigile quando sono nei pressi delle tende: può sembrare un consiglio scontato e banale, ma sono proprio i piccoli attimi di disattenzione quelli più fatali;
  • Se acquisti una tenda di seconda mano, originariamente prodotta e venduta prima delle modifiche legislative, procurati un dispositivo di sicurezza;
  • Non posizionare una culla, un letto, un lettino da viaggio o un seggiolone vicino ad una tenda con corde libere;
  • Assicurati che anche i mobili e le sedie siano a una distanza di sicurezza dalle corde delle tende: i bambini adorano arrampicarsi;
  • Non infilare semplicemente la corda dietro la tenda, dato che i bambini sono curiosi e mettendo la mano avranno accesso al cavo in pochi secondi;
  • Non dare per scontato che tuo figlio sia troppo grande per rimanere invischiato in una corda: anche bambini di 8 anni hanno avuto gravi incidenti quando si tratta di corde delle tende.

Detto questo, tieni in considerazione l’acquisto di tende che abbiano già integrati meccanismi di protezione, come le veneziane interne al vetrocamera oppure le tende motorizzate, che non necessitano di corde grazie ai loro innovativi sistemi di movimentazione.

Alcuni modelli di fissaggio delle veneziane sono già forniti di sistema Child Safety.