come pulire gli infissi in alluminio
10
Ott

Come pulire gli infissi in alluminio

Con il trascorrere del tempo, gli infissi in alluminio scelti per la tua abitazione, così come gli infissi in legno, saranno soggetti agli agenti atmosferici, alla polvere e agli insetti.

Per fare in modo che continuino a funzionare correttamente, e garantiscano igiene alla tua casa, dovrai ricordare di effettuare manutenzione e pulizia in maniera costante.

Spesso non si sa come fare, quale sia il momento giusto, quali detergenti scegliere, e si finisce per rimandare.

Se hai deciso che è arrivato il momento di prendertene cura, vediamo insieme come pulire gli infissi in alluminio senza rovinarli.

Vanno puliti sia internamente che esternamente, in modo che mantengano la loro lucentezza ed efficienza.

Come pulire gli infissi in alluminio esternamente

Per rendere il lavaggio più efficace, prima di tutto dovrai sciacquare gli infissi eliminando lo sporco e la polvere superficiale.

Puoi farlo con un secchio d’acqua o, se possibile, con un tubo da giardino.

Subito dopo potrai passare alla fase di pulizia più accurata:

  • acquista un detergente per alluminio adatto ai tuoi infissi e utilizzalo su ogni macchia evidente: controlla sempre il tempo di permanenza e usa guanti e accessori di protezione;
  • dopo aver usato e rimosso il detergente, potrai preparare un impasto fai da te per far risplendere l’alluminio: strofina con una spugna sull’intera superficie 120 ml di succo di limone e 50 gr di bicarbonato. Aspetta che si secchi;
  • per le parti più difficili da raggiungere, utilizza un vecchio spazzolino da denti;
  • risciacqua attentamente, cercando di non dimenticare nessun residuo che potrebbe danneggiare l’infisso.

Dopo aver effettuato la pulizia esterna, potrai passare a quella interna.

Come pulire gli infissi in alluminio internamente

Anche in questo caso è importante eliminare prima lo strato superficiale di polvere e sporco con un panno umido, senza dimenticare fessure e rientranze.

A questo punto, dedicati alla pulizia:

  • utilizza lo stesso detergente applicato all’esterno, assicurandoti che sia adatto anche nei luoghi chiusi. Altrimenti acquistane uno adeguato. Questa volta strofina l’infisso con una spugnetta abrasiva, che ti aiuterà ad eliminare macchie di grasso o sporco più ostinato;
  • usa lo stesso sgrassatore fai da te applicato esternamente e lascialo agire;
  • risciacqua e asciuga bene con un panno pulito.

Un’altra distinzione da fare prima di effettuare la pulizia dei tuoi infissi in alluminio è relativa alla tipologia di finitura con la quale sono realizzati:

  • finitura verniciata a polvere: questi telai sono più recenti e necessitano di essere puliti in modo delicato;
  • finitura senza verniciatura: di solito si tratta di finestre che hanno 15 o 20 anni e hanno bisogno di una pulizia più vigorosa.

Come pulire gli infissi in alluminio con finitura a polvere

Se i tuoi infissi sono in alluminio con finitura verniciata a polvere, il processo di pulizia sarà molto più semplice di quanto tu possa pensare.

Questa tecnica tratta i serramenti con materiali anticorrosione, garantendoti così più protezione e una durata più lunga.

Il consiglio è di pulire gli infissi in alluminio con finitura a polvere almeno ogni 3 mesi, in modo che sembrino sempre come nuovi!

Vediamo come lavarli e prendercene cura:

  • pulire sempre dall’alto verso il basso, evitando che lo sporco raggiunga le parti già lavate;
  • utilizzare acqua calda, sapone e un panno morbido – i vestiti vecchi in microfibra sono un’ottima soluzione;
  • non utilizzare prodotti abrasivi o detergenti aggressivi: danneggerebbero la finitura e invaliderebbero l’eventuale garanzia;
  • non lucidare con nessun tipo di grasso, usa solo olio di gomito;
  • cerca di raggiungere anche le parti nascoste quando la finestra è chiusa, perché un accumulo di detriti potrebbe causare problemi alla finestra;
  • dopo aver lavato tutte le parti della finestra, asciugale bene.

Come pulire gli infissi in alluminio senza finitura a polvere

Se i tuoi infissi in alluminio sono più datati potrebbero non essere stati trattati con finitura verniciata a polvere.

In questo caso, potrebbero presentare più segni di usura e aver bisogno di più accortezza nella pulizia.

Mentre li pulisci, approfittane per controllare se per caso ci sono perdite, piccoli buchi o altri danni.

Vediamo come pulire gli infissi in alluminio senza finitura a polvere:

  • utilizzare sempre acqua calda e sapone: è il miglior modo per eliminare lo sporco superficiale. Esistono anche detergenti speciali per l’alluminio, ma bisogna controllare l’etichetta per assicurarsi che siano adatti ai tuoi infissi e provare un campione su una piccola parte nascosta;
  • asciugare bene l’alluminio con un panno;
  • controllare eventuali usure.

Se dovessi riscontrare danni irreparabili, allora ti consigliamo di pensare ad una sostituzione degli infissi con finitura verniciata a polvere e tende interne al vetrocamera.

In questo caso riuscirai ad ottenere più vantaggi:

  1. pulizia e manutenzione più facili da effettuare;
  2. risparmio energetico;
  3. un nuovo look per la tua casa.

Rispetto alla pulizia degli infissi senza finitura in polvere e al lavaggio delle tende veneziane tradizionali, questa potrebbe essere la scelta migliore per efficienza, ecosostenibilità e praticità.