fissaggio delle veneziane
13
Apr

Guida al fissaggio delle veneziane

Le veneziane offrono il massimo controllo della luce, regolando le lamelle è possibile scegliere l’intensità necessaria per l’ambiente, e questo è senza dubbio un vantaggio enorme per il nostro benessere.

Gestendo l’angolazione delle lamelle, ad esempio, la luce del sole può essere deviata lontano dagli schermi dei computer, così che non infastidisca la vista, e questo può essere un’ottima soluzione nelle stanze buie, per riflettere la luce naturale dal soffitto, semplicemente inclinando le lamelle verso l’alto.

La possibilità di gestire la posizione delle lamelle permette anche di decidere il livello di privacy desiderato, mentre quando decidiamo di tenerle completamente chiuse garantiscono una privacy totale.

Le veneziane sono disponibili in una vasta gamma di colori, in alluminio e in legno, anche con installazione all’interno del vetrocamera, che permette di evitare i fastidiosi spifferi.

Rappresentano un rivestimento per finestre pratico e funzionale, utilizzabile nelle case, negli uffici e nelle attività commerciali, grazie alla loro versatilità.

Sul mercato sono presenti diversi supporti per il montaggio e la posa in opera delle tende alla veneziana.

La scelta del sistema più adatto alle varie esigenze degli ambienti si basa di norma su dimensioni, posizione di posa e spazi a disposizione.

Vediamo insieme come procedere.

Fissaggio delle veneziane: cassonetto superiore

Ogni tenda alla veneziana deve essere fissata tramite supporti che ne sostengano il peso, ancorando il cassonetto superiore della tenda al soffitto, al controsoffitto, alla parete o al serramento.

I supporti si dividono in 4 tipologie differenti.

1. Supporto a scomparsa a parete o soffitto

Questo tipo di supporto è il più diffuso per la comodità e il ridotto impatto estetico. È disponibile per tutti i tipi di tende alla veneziana ed è dotato di una parte fissa, pensata per essere ancorata alla parete o al soffitto, tramite tassello e vite.

Inoltre, è presente una parte mobile che, ruotando attorno a un perno sulla parte fissa, blocca il cassonetto sul supporto, andando poi a nascondersi quasi totalmente dietro al cassonetto stesso.

2. Supporto a scomparsa per serramento

Questo supporto ha un funzionamento analogo al precedente, ma è pensato per le tende alla veneziana più piccole e leggere – con la lamelle da 15 e 25 mm, anche motorizzate – e per le tende in tessuto, montate direttamente sul serramento – quelle da 15 mm, anche all’interno del fermavetro.

Il supporto a scomparsa per serramento garantisce la massima comodità e il minimo ingombro della tenda.

Questa tipologia di fissaggio esiste anche nella variante che non richieda fori nel serramento, agganciandosi direttamente alla parte superiore dell’anta.

Il sistema a gancio senza fori ha però degli svantaggi, perché potrebbe andare a compromettere la guarnizione superiore di chiusura del serramento.

Un’altra variante è quella in cui i supporti sono applicati tramite adesivo, ma di sicuro quella più valida e duratura è l’installazione con i fori.

3. Cavallotti di fissaggio a soffitto

Questo sistema viene utilizzato di norma per le tende più ingombranti e pesanti, come le veneziane da 50 mm, anche in legno.

Il cavallotto viene fissato direttamente al soffitto o al controsoffitto tramite viti e tasselli. Il cassonetto viene inserito all’interno del cavallotto e poi bloccato inserendo una piastra metallica.

Questa tipologia garantisce un fissaggio sicuro e stabile, pensato anche per le tende da esterni; è inoltre adatto ai montaggi in nicchia.

4. Scatola di fissaggio a parete o soffitto

Il sistema visto per il cavallotto si applica anche alle scatole di fissaggio, che vengono posizionate ai lati del cassonetto.

Le scatole, montabili sia a parete che a soffitto o controsoffitto, possono essere combinate con i cavallotti.

Il terzo e il quarto sistema hanno un impatto estetico piuttosto marcato rispetto alle altre soluzioni. Per questo motivo vengono di norma preferiti per montaggi in nicchia o in esterno.

Se proprio non ci fosse altra alternativa, possono essere coperti da sistemi come le mantovane in legno, di solito montate tramite supporti a incastro oppure magnetici sul cassonetto.

Le tende alla veneziana presentano spesso la necessità di altri dispositivi di fissaggio, come quelli che permettano il montaggio delle guide laterali.

Fissaggio delle veneziane: guide

Queste guide sono dei cavi, in nylon o metallo, utilizzati per mantenere il fondale e le lamelle nella corretta posizione.

Sono adoperati soprattutto per le tende da esterni, perché contrastano l’azione del vento, oppure nelle tende montate su serramento, in particolar modo per quelli vasistas.

Le guide possono essere fissate tramite due sistemi.

1. Fissaggio a parete o piano, tramite squadrette metalliche

Con questo sistema di fissaggio, le squadrette vengono avvitate alla parete o al piano, tramite viti e tasselli.

Il cavo viene poi teso tramite un fissaggio a incastro sulla squadretta stessa.

2. Fissaggio al piano, tramite morsetto

In questo caso, il fissaggio avviene avvitando una parte fissa al piano. Su questa parte fissa viene poi avvitata una parte mobile, alla quale è ancorata la guida, in modo tale che resti ben tesa.

Fissaggio delle veneziane: dispositivi di sicurezza (Child Safety)

Il meccanismo di sicurezza per bambini (Child Safety) offre tranquillità a chi ha dei figli piccoli. I cavi, infatti, possono essere causa di strangolamento accidentale se un bambino provasse a giocarci.

Questa tipologia di fissaggio è costituita da dispositivi atti a garantire la sicurezza dei più piccoli.

Alcuni di questi dispositivi, come ad esempio le bitte avvolgi corda, devono essere fissate al serramento o alla parete ad un’altezza tale da poter tenere le corde di manovra della tenda inaccessibili ai bambini.

Le bitte avvolgi corda possono essere incollate tramite adesivo oppure avvitate, a seconda delle varie esigenze.

In caso di tende alla veneziana movimentate tramite catenella di comando possono essere necessari altri sistemi per la sicurezza dei bambini.

Di solito vengono utilizzati dei tensionatori, che devono di norma essere avvitati al serramento o alla parete.

Conclusioni

Per qualsiasi sistema di fissaggio è sempre meglio affidarsi all’esperienza di installatori professionisti, in grado di assistere nella valutazione della soluzione migliore e nella successiva posa.

Se hai dubbi, o necessiti informazioni, non esitare a chiedere.