cosa sono le tende tecniche
06
Mar

Cosa sono le tende tecniche

L’intensità della luce solare che filtra nella tua abitazione o nel tuo ufficio è un elemento fondamentale per il tuo comfort abitativo e lavorativo.

Riuscire a gestire il surriscaldamento e la luminosità di una stanza è un fattore che incide positivamente sia sul tuo benessere che sul risparmio energetico.

Le tende tecniche rispondono alle diverse esigenze di luce, riparo dal sole e protezione della privacy, in modo elegante e funzionale e, a differenza dei tendaggi tradizionali, accumulano anche meno polvere e allergeni.

Tende tecniche e vetri isolanti: un connubio perfetto

Il vetro è comunemente considerato trasparente, ma in realtà non lo è al 100%, e agisce in modo diverso a seconda del tipo di radiazione che lo colpisce.

I fenomeni che si possono verificare sono i seguenti:

  • riflessione: è la quantità di radiazione totale che viene riflessa dal vetro;
  • trasmissione: è la porzione di radiazione solare totale trasmessa per via diretta attraverso il vetro;
  • emissione: è la parte di energia solare che viene ceduta all’ambiente;
  • assorbimento: è la porzione di energia solare assorbita dal vetro, che verrà poi ceduta per emissione all’ambiente.

Un’attenzione crescente nei confronti del risparmio energetico ha permesso la realizzazione di vetrate sempre più isolanti, che sono riuscite a migliorare la trasmittanza termica.

Questo, però, non ha coinciso con un’efficienza in termini di controllo dei raggi solari per l’abbagliamento diretto e la massimizzazione della resa luminosa.

Ecco che entrano in campo le tende tecniche.

Quali sono le tende tecniche

Le tende tecniche si dividono in due categorie, quelle da esterno e quelle da interno. Vediamo insieme quali sono i modelli attualmente disponibili sul mercato.

Tende tecniche da esterno

Le tende tecniche da esterno si dividono in:

  1. Frangisole alla veneziana: tenda a caduta con lamelle sospese sollevabili e orientabili. Sono installate parallelamente al vetro, direttamente sul serramento o in facciata;
  2. Tenda a caduta avvolgibile: sistema di schermatura con un telo tessile a caduta per svolgimento dal rullo di supporto. Il telo può essere bloccato in qualsiasi posizione della sua corsa. Viene installato davanti al serramento, in facciata o in nicchia, sempre parallelamente al vetro.

Tende tecniche da interno

Le tende tecniche da interno sono suddivise in:

  1. Wintergarten: schermatura filtrante zenitale, applicabile sotto via a lucernari, funzionante tramite telo teso trainato, scorrevole su guide in orizzontale e/o obliquo;
  2. Tende a rullo: schermatura per mezzo di un telo tessile a caduta per svolgimento dal rullo di supporto. Il telo che funge da filtro solare può essere bloccato in qualsiasi posizione della sua corsa. Possono essere installate dietro al serramento, in nicchia, fuori nicchia e sempre parallelamente al vetro;
  3. Tende plissettate: sistema di schermatura per mezzo di un telo in tessuto plissettato, a caduta libera o guidata oppure in alternativa il telo può avere struttura cellulare a nido d’ape per una maggiore coibentazione e resistenza. Possono essere installate sul serramento, in nicchia, fuori nicchia e sempre parallelamente al vetro;
  4. Tende alla veneziana: tenda a caduta con lamelle sospese, orientabili e sollevabili. Vengono installate davanti o direttamente sul serramento, in nicchia e sempre parallelamente al vetro;
  5. Tende a pannello: telo schermante realizzato con bande o strisce verticali agganciate al binario superiore che vengono installate davanti al serramento e parallelamente alla vetrata.
  6. Tende veneziane interne al vetrocamera: tenda a caduta con lamelle, anche guidate e regolabili, inserita nell’intercapedine del vetrocamera sigillato.

Conclusioni

Le tende tecniche sono prodotti moderni e innovativi, capaci di diventare un elegante elemento d’arredo che sia anche funzionale e pratico.

L’installazione è relativamente semplice, permettono di migliorare il design interno grazie al loro ingombro minimo, di fare attenzione al risparmio energetico, attraverso una inferiore dispersione termica, e di garantire il benessere abitativo, consentendo la gestione delle radiazioni solari in totale autonomia.