sbiancare le tende
03
Ago

Come sbiancare le tende e renderle sempre splendenti

Con l’arrivo dell’estate e delle giornate calde e piene di sole, si risveglia anche la voglia di fare grandi pulizie e rendere la tua casa linda e profumata.

Potrai spalancare le finestre e far entrare i raggi del sole senza più quel cupo grigiore delle giornate di pioggia, e riuscire a lavare casa e biancheria senza paura che ci metta un’eternità ad asciugare a causa dell’umidità e del freddo.

Finalmente, anche quello che di solito rimandi, come lavare tende o piumini, diventa fattibile e anche necessario, per eliminare lo sporco raccolto durante l’inverno.

L’ingiallimento delle tende, soprattutto quelle bianche, causato dal riscaldamento dei termosifoni e dalla polvere accumulata, è una delle prime cose che noterai quando il sole illuminerà la tua abitazione.

Inoltre, il lavaggio dei tendaggi è inevitabile anche per mantenere salubre l’ambiente in cui vivi.

Quindi, come sbiancare le tende bianche e renderle splendenti senza ricorrere alla lavanderia?

Quando si parla di sbiancare la prima cosa che ti verrà in mente è la candeggina, ma in questo caso è meglio evitarne l’utilizzo, perché anche se a primo impatto le tue tende ti sembreranno bianchissime, ti accorgerai presto che rovina le fibre dei tessuti, facendoli ingiallire in poco tempo.

In commercio troverai tanti prodotti da usare per lavaggi a mano o in lavatrice per lo sbiancamento delle tende, ma se preferisci i rimedi naturali, ne esistono alcuni che funzionano, tramandati dalle nonne di generazione in generazione.

Come sbiancare le tende tradizionali con soluzioni naturali

Non devi pensare che sbiancare le tende sia un processo complicato, perché spesso bastano davvero pochi accorgimenti per riuscire in questa operazione di pulizia.

Siccome sarebbe meglio lavarle a mano, l’unico momento più faticoso sarà quando dovrai strizzarle, ma non dovrai penare tanto perché le tende è meglio stenderle ancora un po’ bagnate così che il loro peso le stiri in modo naturale.

Se preferisci usare la lavatrice, allora ti basterà lavarle spesso, almeno ogni due mesi, con un lavaggio per delicati senza centrifuga, usando il detersivo liquido, invece di quello in polvere che potrebbe sorprenderti lasciando degli aloni.

Alcuni rimedi naturali funzionano anche in lavatrice, ma ovviamente sono molto più efficaci se utilizzati con lavaggio a mano, avendo la possibilità di lasciare in ammollo le tende nella bacinella per il tempo che riterrai necessario.

Ecco alcuni rimedi naturali che potrai provare.

1. Sbiancare le tende con sapone di Marsiglia e bicarbonato

Lava le tende mettendole in ammollo col sapone di marsiglia e del bicarbonato (circa 5 cucchiai) e lascia la bacinella al sole coperta con pellicola trasparente per circa 2 ore, in modo che si attivi il processo di sbiancamento.

Sciacqua e lasciale di nuovo in ammollo col sapone di marsiglia per 15 minuti. Poi, lavale, riempi la bacinella con acqua ed ammorbidente, ancora 5 minuti a bagno e potrai strizzarle e stenderle al sole.

Se scegliessi di usare la lavatrice opta per un lavaggio a 40° senza centrifuga, effettuando il prelavaggio con acqua ossigenata (circa 10 cucchiai) e il bicarbonato e poi proseguendo normalmente con il detersivo da bucato di marsiglia e il tuo ammorbidente.

2. Sbiancare le tende con sapone di marsiglia e limone

Un’altra opzione naturale può essere quella di utilizzare come nostro alleato sbiancante il limone. Metti le tende a bagno in una bacinella con acqua tiepida, sapone di marsiglia, bicarbonato (circa due cucchiai) e mezzo limone spremuto.

Fai in modo di mischiare bene il tutto e che il composto impregni bene tutte le tende.

Dopo circa 2 ore, risciacqua abbondantemente e se vuoi lascia per circa 5 minuti le tende in ammollo con ammorbidente. Strizzale e stendi.

3. Sbiancare le tende con sapone di marsiglia e lievito in polvere

Altro rimedio naturale, molto usato dalle nonne, è il lievito in polvere.

Dopo aver effettuato il lavaggio, a mano o in lavatrice, con il sapone di marsiglia, ti basterà riempire una bacinella di acqua calda e lasciare le tende in ammollo aggiungendo una bustina di lievito in polvere.

Dopo circa 2 ore potrai risciacquare e procedere con l’ammorbidente, se vorrai. Oppure strizzare e stendere.

4. Sbiancare le tende con ammorbidente e aceto

I rimedi naturali spesso riguardano il lavaggio, ma anche il passaggio con l’ammorbidente potrà aiutarti a sbiancare le tue tende.

Se le avrai lavate spesso ma ti sembrano lo stesso ingiallite, prova a effettuare un lavaggio per capi delicati in lavatrice e ad aggiungere nella vaschetta dell’ammorbidente 1 cucchiaio d’acqua con 2 di aceto.

Come sbiancare le tende a rullo per interni

Se in casa tu avessi le tende a rullo per interni, invece dei tendaggi tradizionali, che non sono molto pratici da lavare, potrai comunque optare tra due tipologie di lavaggio: casalingo e professionale.

Quello casalingo è più economico, ma sicuramente più complicato perché dovresti smontare la tenda a rullo, aprirla completamente e rimuovere la polvere con un panno adatto, facendo molta attenzione a non romperla.

Siccome questo tipo di tenda non è lavabile in lavatrice, per non correre rischi lavandola tu a mano, dovresti optare per un lavaggio professionale con tecnica a ultrasuoni.

Effettualo presso strutture specializzate ed esperte che dispongono dei macchinari adatti.

Esistono in commercio anche tende a rullo realizzate utilizzando tessuti non lavabili, quindi prima di procedere verifica se puoi o meno procedere con la procedura di lavaggio e sbiancamento.

Tende in vetrocamera: la soluzione definitiva al problema della pulizia

Ogni problema di pulizia e sbiancamento dei tuoi tendaggi, può essere risolto scegliendo di acquistare tende interne al vetrocamera.

Arredare la tua casa scegliendo le veneziane la renderà elegante e funzionale, ma se volessi una soluzione moderna e innovativa, le tende in vetrocamera sono ciò che cerchi e possono essere inserite in tutti gli infissi che abbiano il doppio vetro.

Scegliere le tende interne al vetrocamera ti permetterà di avere tanti vantaggi, come ridurre l’ingombro dei tendaggi e inoltre, non avrai più il problema di accumulo di polvere e allergeni.

Questo perché sono perfettamente sigillate all’interno del vetrocamera, protette da agenti atmosferici, sporco e inquinamento, e quindi non dovrai periodicamente preoccuparti di smontarle, lavarle, stirarle e rimontarle.

Se stessi pensando di cambiare gli infissi della tua abitazione questa è la scelta migliore che tu possa fare in termini di pulizia e risparmio energetico.