scegliere gli infissi
22
Dic

Scegliere gli infissi: pro e contro di alluminio, legno e PVC

Scegliere gli infissi – così come scegliere le tende – è un grattacapo non da poco, perché rispetto al passato l’offerta è molto ampia, sia in termini di design che di materiali.

Se ci pensi, fino a qualche decennio fa, infisso era sinonimo di legno, ma con l’avvento di nuove tecnologie industriali, altri materiali hanno iniziato a fare il loro ingresso sul mercato, imponendosi in modo molto rapido.

In particolare, ci riferiamo a due materiali che hanno rivoluzionato il settore, ovvero l’alluminio e il PVC.

Nonostante l’impatto, alluminio e PVC non hanno completamente messo in panchina il legno, che continua ad essere molto apprezzato dai consumatori.

Il problema, come detto all’inizio, è orientarsi nella scelta, per scegliere gli infissi giusti in base alle proprie esigenze.

Come orientarsi nella scelta dell'infisso adatto alle proprie esigenze? Condividi il Tweet

Vediamo insieme i pro e i contro degli infissi in alluminio, legno e PVC.

 

Scegliere gli infissi in alluminio: pro e contro

Da quando è stato introdotto nel settore delle porte e dei serramenti, l’alluminio ha saputo imporsi in modo massiccio come unica vera alternativa al legno, offrendo agli operatori del settore un prodotto da proporre ai clienti che, all’epoca, appariva rivoluzionario.

Negli anni, è diventato comunque il materiale più utilizzato in Italia per quanto riguarda la produzione e vendita di infissi, intesi come tapparelle, persiane o veneziane in alluminio.

Dalla sicurezza della casa, passando per la coibentazione – grazie all’introduzione dei doppi vetri – gli infissi in alluminio presentano numerosi vantaggi. ma anche qualche difetto.

Elenchiamo pro e contro delle finestre in alluminio.

scegliere gli infissi in alluminio

Pro degli infissi in alluminio

  • La gamma di soluzioni offerte dalle aziende è davvero molto vasta. Questo consente al cliente di avere un ventaglio di opzioni più ampio, quindi maggiori possibilità di trovare il prodotto giusto;
  • Sono disponibili in numerosi formati;
  • Grazie alla struttura del telaio, gli infissi in alluminio possono essere installati anche su edifici storici, oppure sostituire quelli già presenti in un immobile in fase di ristrutturazione;
  • L’alluminio è un materiale estremamente leggero, ma al tempo stesso molto resistente;
  • L’alluminio è un materiale durevole nel tempo;
  • Gli infissi in alluminio hanno un ottimo rapporto costo-beneficio;
  • L’alluminio è un materiale riciclabile al 100%.

Contro degli infissi in alluminio

  • Il costo delle finestre in alluminio è più basso di quelle in legno, ma maggiore rispetto alle finestre in PVC;
  • La resa energetica, ottima grazie alle nuove tecnologie a taglio termico, è comunque leggermente inferiore a quelle di legno e PVC.

 

Scegliere gli infissi in legno: pro e contro

Il legno ha un fascino senza tempo, innegabile, non a caso sia gli infissi in alluminio che quelli in PVC possono essere ricoperti da inserti in legno, proprio per cercare di imitarne la bellezza.

Per evidenti ragioni produttive e industriali, il legno l’ha fatta da padrona per secoli nel settore degli infissi, perché era il materiale più resistente, facilmente reperibile e lavorabile che ci fosse sul mercato.

Infissi in legno: resistenza, design e un fascino senza tempo Condividi il Tweet

Grazie, poi, alla resa estetica del legno, si è imposto anche per ragioni di design e di arredamento, ma questo non vuol dire che non abbia degli indubbi punti di forza, così come ha dei limiti.

Vediamoli insieme.

Pro degli infissi in legno

  • Il legno è un materiale molto resistente;
  • Se si procede con una manutenzione adeguata, continua e costante, gli infissi in legno possono potenzialmente durare anche per tutta la vita dell’immobile;
  • Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, il legno è un ottimo isolante termico;
  • Non essendo metallo, il legno non è soggetto alla ruggine come l’alluminio, ad esempio;
  • Sono bellissimi. Non lo si può negare.

Contro degli infissi in legno

  • Necessitano di manutenzione periodica;
  • Periodicamente, vanno puliti, levigati, verniciati e lucidati, per difenderli dalle intemperie;
  • Rispetto ad alluminio e PVC, il legno ha un costo leggermente superiore.

 

Scegliere gli infissi in PVC: pro e contro

Il PVC è un materiale relativamente giovane, introdotto nella produzione degli infissi grazie ad una serie di vantaggi da esso derivanti, come il costo più basso, ad esempio, oppure il basso coefficiente di conduttività termica ed il conseguente risparmio in bolletta.

In parole povere, trattiene meglio il calore nella stanza.

Come ogni cosa, però, anche il PVC presenta vantaggi e svantaggi, che ti elenchiamo di seguito.

scegliere gli infissi in PVC

Pro degli infissi in PVC

  • Le finestre in PVC hanno una ottima resa termica ed energetica;
  • Le finestre in PVC presentano minori difficoltà – per gli installatori, si intende – in fase di montaggio;
  • Gli infissi in PVC necessitano di una manutenzione davvero minima.

Contro degli infissi in PVC

  • A differenza dell’alluminio, che è molto resistente alle condizioni climatiche, il PVC è più vulnerabile;
  • Sostituire infissi in legno con quelli in PVC può implicare dei lavori di muratura prima di poterli installare.

 

Conclusioni

Scegliere gli infissi è veramente complesso, perché ci sono così tanti fattori da considerare, da quelli strutturali a quelli energetici, passando per il design e il gusto personale, che non sono facili da vagliare tutti in tempi rapidi.

Quello che devi fare, in ogni caso, è informarti in modo corretto prima di compiere una scelta, qualunque essa sia.

Rivolgiti ad un installatore di fiducia, che potrà consigliarti per il meglio, avendo competenze specifiche nel settore.