tende
16
Dic

Come scegliere le tende giuste: colori, tessuto e soluzioni

Nell’interior design a fare la differenza sono i dettagli, gli accessori, le scelte che fondono praticità e gusto estetico. Rientrano in questa categoria le tende, ma scegliere le tende giuste non è affatto un gioco da ragazzi, anzi.

In commercio esistono svariate tipologie di tende, e ancora più varianti cromatiche e decorative, che rendono la selezione spesso lunga e complessa, soprattutto quando non si è preparati in modo adeguato.

Scopriamo insieme come orientarsi nella scelta, valutando non solo l’aspetto estetico, ma anche e soprattutto quello strutturale/funzionale.

 

Il ruolo delle tende: estetica e privacy

A cosa servono le tende in casa? Si tratta di una domanda banale, anche perché siamo così abituati ad avere le tende alle finestre che non riusciamo nemmeno a immaginare una stanza che ne sia sprovvista, e quando capita lo notiamo subito.

Essenzialmente, le tende ricoprono due ruoli:

  1. Estetico: le tende alle finestre fanno arredamento, riescono a creare un’atmosfera particolare, che da soli i mobili non riescono a restituire. Basta cambiare una tonalità per trasformare completamente la stanza;
  2. Privacy: le tende, come gli scuri, le tapparelle o le veneziane, servono ad impedire che occhi indiscreti possano “ficcare il naso” in casa, attraverso le finestre. Questo problema è particolarmente sentito in chi vive a livello della strada, oppure di fronte ad un’altra casa.

Questi due elementi, presi singolarmente o insieme, rendono necessario l’utilizzo delle tende in casa.

[bctt tweet=”Privacy ed estetica, perché è importante avere in casa le giuste tende?” via=”no”]

Il problema, però, come detto in precedenza, è riuscire a scegliere quelle giuste

Continua a leggere per scoprirne di più.

 

Quale tenda scegliere

In commercio esistono davvero tantissime tipologie di tende, e purtroppo una non vale l’altra. Sì, perché non cambia solo la tenda, ma anche il supporto, il comunissimo bastone per le tende, i tessuti, i colori.

Quale tenda scegliere

Vediamo insieme alcune tipologie di tende che potresti scegliere.

 

Tende pronte all’uso

Si tratta di una soluzione economica, veloce, pratica, indolore. La tenda è già cucita, solitamente disponibile in diverse lunghezze standard, per finestre o balconi, ad esempio.

L’unica cosa che devi fare, è prendere la piega e cucire il bordo inferiore. In alcuni megastore puoi trovare una speciale colla adesiva proprio per le tende; si tratta di un rotolino di colla solida, che va srotolato e posizionato lungo il bordo che devi creare.

Prendi la misura, posizioni la colla, pieghi il lembo di tenda, e passi sopra un ferro da stiro caldo. Il calore farà sciogliere la colla, e il gioco è fatto.

 

Tende su misura

Le tende su misura sono, senza dubbio, più costose, e il processo decisionale è più complesso, perché devi partire dalla scelta del tessuto, poi della fantasia, infine devi rivolgerti ad un tappezziere che prenda le misure delle tue finestre, monti i supporti adeguati e cucia la tenda su misura, in modo professionale.

Come puoi immaginare, si ricorre a questa soluzione saltuariamente; una volta acquistate le tende su misura per la casa si è portati a non cambiarle in tempi brevi, perché comunque si tratta di una spesa consistente.

 

Veneziane per interni

Un’idea per arredare casa in modo originale è attraverso l’impiego di veneziane per interni. In un precedente articolo, ti abbiamo proprio fornito alcuni consigli su come arredare gli interni con le veneziane.

Grazie alla loro struttura, le veneziane riescono a rispondere perfettamente alle due esigenze iniziali, ovvero migliorare l’estetica della casa e garantire la privacy.

Inoltre, sono pratiche, perché consentono di far entrare la luce in diversi modi, grazie all’inclinazione delle lamelle e alla possibilità di alzare la veneziana completamente o solo parzialmente.

[bctt tweet=”Le veneziane per interni, un’idea per arredare casa in modo originale” via=”no”]

Se, invece, sei alla ricerca di qualcosa di davvero innovativo, allora puoi sempre puntare sulle tende veneziane interne al vetrocamera, ovvero inserite all’interno del vetro della tua finestra.

Zero ingombro, zero pulizia e un pratico telecomando per azionarla, con tecnologia Up&Down.

 

Come scegliere i colori e i tessuti delle tende

Una delle scelte più ardue da compiere è quella relativa ai colori e ai tessuti delle tende, perché da questi due elementi dipendono molte cose, in particolare la resa estetica e la luminosità degli ambienti.

Come scegliere i colori delle tende

In effetti, utilizzare tessuti pesanti e colori scuri equivale a sottrarre quasi interamente la luce dalle stanze, perché i raggi del sole non riusciranno a penetrare la tenda.

Una soluzione potrebbe essere quella di montare tende composte da due parti, quella che copre la finestra per intero, più sottile e dal colore tenue, e quella da legare ai due lati con un cordone, con finalità esclusivamente estetiche, più scura.

Il tessuto utilizzato ha un suo impatto anche sui sistemi di fissaggio delle tende da adottare – a meno che tu non abbia deciso di appendere le tende senza fare buchi nelle pareti – perché in caso di materiali molto pesanti, si rischia di compromettere la tenuta del supporto o del tessuto stesso.

Come vedi, scegliere le tende non è facile, ma è giusto dedicare la giusta attenzione e il tempo adeguato alla ricerca del prodotto adatto alla tua casa, perché possono davvero cambiare l’arredamento, e creare l’atmosfera che stavi cercando.